EPAR

L'APPRENDISTATO

COS’ è l’APPRENDISTATO

 

L’ apprendistato è un contratto a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e all’occupazione dei giovani (art. 1, comma 1 del TU 167/2011).

 

 

 

Il Testo Unico che ne disciplina la materia prevede 3 tipologie di apprendistato:

 

APPRENDISTATO PER LA QUALIFICA E PER IL DIPLOMA PROFESSIONALE

Possono essere assunti con questa tipologia contrattuale, in tutti i settori di attività, i giovani dai 15 ai 25 anni di età.

 

La durata del contratto dipenderà dalla qualifica o dal diploma da conseguire ma non potrà essere superiore, per la componente formativa, ai 3 anni o ai 4 anni in caso di diploma quadriennale regionale.

 

APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE O CONTRATTO DI MESTIERE

Possono essere assunti con questa tipologia contrattuale, in tutti i settori di attività, i giovani dai 18 ai 29 anni di età. Per i soggetti in possesso di una qualifica professionale, conseguita ai sensi del decreto legislativo 17 ottobre 2005, n. 226, il contratto di apprendistato professionalizzante o di mestiere può essere stipulato a partire dal 17° anno di età.

 

La durata e la modalità della formazione per l’acquisizione di competenze tecnico- professionali è stabilita dagli accordi interconfederali e dai contratti collettivi; questi stabiliscono altresì la durata del contratto che, per la sua componente formativa, non può comunque essere superiore a 3 anni o 5 anni per i profili professionali caratterizzanti la figura dell’artigiano individuati dalla contrattazione collettiva di riferimento. (Legge n. 92/2012).

 

APPRENDISTATO DI ALTA FORMAZIONE E RICERCA

Possono essere assunti con questa tipologia contrattuale, in tutti i settori di attività, i giovani tra i 18 e i 29 anni di età; tale contratto è finalizzato al conseguimento:

 

  • di un diploma di istruzione secondaria superiore;
  • di titoli di studio universitari o dell’alta formazione;
  • di dottorati di ricerca;
  • della specializzazione tecnica superiore di cui all'art. 69 della legge 17 maggio 1999, n. 144, con particolare riferimento ai diplomi relativi ai percorsi di specializzazione tecnologica degli istituti tecnici superiori di cui all'art. 7 del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 25 gennaio 2008;
  • del praticantato per l'accesso alle professioni ordinistiche o per esperienze professionali.

 

 Per soggetti in possesso di una qualifica professionale conseguita ai sensi del decreto legislativo 17 ottobre 2005, n. 226, il contratto di apprendistato di alta formazione può essere stipulato a partire dal 17° anno di età.

 

APPRENDISTATO PER QUALIFICAZIONE O RIQUALIFICAZIONE DI LAVORATORI IN MOBILITA’

I lavoratori in mobilità, espulsi dai processi produttivi, possono essere assunti con qualsiasi delle tre tipologie contrattuali, in qualsiasi settore di attività, a prescindere dall’età anagrafica.

 

 

VANTAGGI E OBBLIGHI PER LE IMPRESE

Il contratto di apprendistato presenta aspetti vantaggiosi per le imprese sia dal punto di vista contributivo che economico.

 Le aziende che assumono apprendisti godono infatti di un regime contributivo agevolato e possono formare nuove professionalità ad un costo del lavoro vantaggioso, potendo inquadrare i nuovi assunti fino a due livelli inferiori rispetto alla qualifica da conseguire al termine del percorso di apprendistato.

 Per poter godere di questi vantaggi il datore di lavoro, per quanto di sua competenza, deve adempiere alla formazione degli apprendisti.

 In particolare, relativamente alla formazione tecnico-specialistica, rientrano nella responsabilità dell’azienda gli aspetti legati alla quantità, alle modalità e ai contenuti della formazione.

 In caso di mancata erogazione della formazione, il datore di lavoro dovrà versare la differenza tra la contribuzione versata e quella dovuta con riferimento al livello di inquadramento contrattuale superiore che sarebbe stato raggiunto dal lavoratore al termine del periodo di apprendistato, maggiorata del 100%. La totale assenza della formazione può inoltre determinare la conversione del contratto in rapporto di lavoro a tempo indeterminato.

 

 

 

 

 

logo Confsal

logo fonarcom

confsalform

eaplogo eap

seguici su twitter

cerca nel sito

Area riservata

Epar.it utilizza Cookie tecnici e di terze parti. Proseguendo nella navigazione, viene espresso il consenso al loro impiego. Per avere ulteriori informazioni è possibile leggere la nostra Cookie Policy.

I accept cookies from this site.