La Commissione di Certificazione è istituita presso l’EPAR con delibera del consiglio di amministrazione ed è composta da 4 componenti nominati dal Consiglio d’Amministrazione dell’EPAR

Obiettivo della commissione è la certificazione dei contratti di lavoro conclusi secondo le norme fissate dalla contrattazione collettiva.

Istanza: la certificazione del contratto può essere richiesta per tutti i contratti che prevedano una prestazione di lavoro e per gli accordi transattivi. Il procedimento di certificazione ha inizio con l’istanza di una o di entrambe le parti del contratto o dell’accordo transattivo.  

La Segreteria Nazionale, verificato lo “status” di adesione, assegna il numero di protocollo e inoltra la documentazione all’Epar Regionale territorialmente competente

Requisiti per la ricevibilità dell’istanza:

  1. individuazione delle parti richiedenti;
  2. indicazione della natura giuridica e del tipo di contratto o di atto da certificare;
  3. indicazione espressa degli effetti;
  4. dichiarazione esplicita che non vi siano altri procedimenti certificatori e ispettivi pendenti o passati rispetto alla stessa istanza;
  5. la sottoscrizione in originale delle parti;
  6. avere in allegato la copia del contratto o dell’accordo sottoscritto tra le Parti, la copia del documento di identità dei firmatari, la scheda dei contenuti del contratto da certificare e il DURC.

Tempistiche

Dalla data di ricezione dell’istanza decorre il termine di 30 giorni per effettuare l’azione di certificazione.

Il Presidente della Commissione, entro 10 giorni dalla presentazione dell’istanza, convoca le parti al fine di procedere alla certificazione del contratto o dell’accordo. 

Comunicazioni

L’Epar territorialmente competente comunica alla DTL l’inizio del procedimento di certificazione

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigando accetti.